Allegri: “Atletico? Non subito”

Allegri: “Atletico? Non subito”

Allegri: “Atletico? Non subito”

23 febbraio 2019

In casa Juventus Allegri è costretto a dedicarsi al campionato in attesa di conoscere il verdetto degli ottavi di Champions. I bianconeri hanno perso per 2-0 in casa dell’Atletico Madrid e la qualificazione si fa dura. In Serie A è rimasto poco da dire e lo scudetto sembra già assegnato. Per questo anche nell’ultima conferenza si è parlato soprattutto della coppa.

“Rigiocarla subito sarebbe un errore. Se giocassimo mercoledì con l’Atletico, saremmo eliminati sicuramente”, ha detto Allegri. “Invece serve del tempo. Ogni giorno dobbiamo costruire un pezzo per volta per arrivare al massimo della condizione al 12 marzo. Meglio vivere una situazione del genere, perché dobbiamo vincere a tutti i costi. Fa parte del calcio. Niente è scontato e vincere è difficile. Ma anche vincere il campionato è difficile e la Juve l’ha vinto negli ultimi sette anni di fila. Ora siamo ben avviati per l’ottavo. Le partite sono così. A Madrid al 79′, dopo una brutta ripresa, la gara era 0-0, poi han deciso tutto due palle rimbalzate in mezzo all’area”.

Allegri ritiene comunque positivo il bilancio dell’annata. “Nel ritorno dobbiamo fare meglio, ma questo non vuol dire che la squadra sta facendo una stagione brutta. Abbiamo vinto la Supercoppa, siamo usciti in Coppa Italia, siamo in testa al campionato e siamo ancora in Champions. Dagli ottavi può succedere di tutto in Champions. Dobbiamo preparaci con serenità. La squadra lo sa ed è responsabile. Prima bisogna però rituffarsi nel campionato”, ha aggiunto il mister. Per tre settimane la Juve vivrà in un limbo sospeso tra la gloria e la paura.