Buffon tra Juve e Nazionale

Buffon tra Juve e Nazionale

Buffon tra Juve e Nazionale

31 dicembre 2018

Gianluigi Buffon torna a parlare di sé. Sulle colonne de il “Corriere della Sera”, l’ex portiere della Nazionale ha parlato del 2018 e del prosieguo della propria carriera. “Ho giocato con tanti campioni e per misurarmi avrei voluto giocare anche con Cristiano Ronaldo, ha detto Buffon. “Ma i bianconeri non sentiranno mai la mia mancanza: è una società che programma tutto così bene che difficilmente sbaglia i momenti delle scelte”.

Come prevedibile, l’attuale portiere del PSG vorrebbe evitare una finale di Champions con la Juve. In questo modo non strozzerebbe la gioia di un’eventuale vittoria. Giocare contro i bianconeri ai quarti o in semifinale rappresenterebbe qualcosa di diverso, perché l’estremo difensore tornerebbe allo Stadium. Il suo approdo in Francia, comunque, è finalizzato pur sempre ai successi sportivi. “L’invidia è umana ma non mi faccio condizionare dagli altri, il denaro è importante ma non sono venale. Quando il Paris Saint-Germain mi ha chiamato è stato un grande orgoglio e qui mi hanno accolto tutti benissimo, sia in spogliatoio che in città”, ha precisato Buffon.

Rimane il capitolo Nazionale, che non sembra mai chiuso del tutto. Al momento il ct sta puntando su Donnarumma, Sirigu e Perin, ai quali si aggiungerà Meret. Insomma, la porta azzurra appare abbastanza coperta, ma non si può non pensare a Gigi se ancora in attività. “Ho parlato con Mancini, non c’è bisogno di me”, ha chiosato Buffon. “Sono contento che Chiellini abbia ereditato la fascia di capitano sia in azzurro che alla Juve perché è un uomo e un giocatore che si merita tutta questo”, ha concluso.