Caso Malcom, la Roma non ci sta: “Potremmo fare causa”

Caso Malcom, la Roma non ci sta: “Potremmo fare causa”

Caso Malcom, la Roma non ci sta: “Potremmo fare causa”

24 luglio 2018

Non è andato giù, a Monchi e alla Roma, il clamoroso epilogo del caso Malcom. Il brasiliano, dopo che i giallorossi e il Bordeaux avevano trovato l’accordo (peraltro annunciato su Twitter) alla fine è stato ufficializzato dal Barcellona che ha rilanciato in extremis e convinto il club francese a rimangiarsi l’accordo coi capitolini.

Monchi ha provato oggi a far chiarezza, mostrandosi comunque decisamente infastidito da questa vicenda: “Stiamo valutando se fare causa. E’ vero che non ci sono documenti firmati ma ho diversi messaggi che confermano come la trattativa era da considerarsi chiusa. Il giocatore doveva imbarcarsi ieri sera alle 21 per arrivare a Roma, poi hanno bloccato tutto. In mattinata Pallotta ha anche rilanciato dopo l’offerta del Barcellona, io non ero d’accordo. Gli agenti del giocatore hanno dato nuove rassicurazioni ma ad ora di pranzo hanno chiesto ancora più soldi, col Barcellona che spingeva. Alla fine non si poteva più seguire l’asta. Ora troveremo un giocatore come o più forte di Malcom“.