Di Francesco e il caso Ćorić

Di Francesco e il caso Ćorić

Di Francesco e il caso Ćorić

11 gennaio 2019

La permanenza di Ante Ćorić a Roma è incerta. Il croato ha ottenuto finora una presenza in campionato contro la SPAL e una in Champions davanti al Real Madrid. Il padre del giocatore, nonché suo agente Miljenko Ćorić, ha commentato a IndexHR il momento del ragazzo.

“Volevamo lasciare a tutti i costi la Dinamo Zagabria che si era comportata nel peggiore dei modi con mio figlio. Abbiamo protestato con il club croato, mio figlio ha scioperato nelle ultime due partite dello scorso anno e abbiamo chiesto il trasferimento”, ha spiegato il signor Ćorić. “Avremmo accettato tutto tranne l’Italia e la Francia, ma purtroppo non abbiamo avuto scelta e siamo stati costretti ad accettare la Roma per andarcene il prima possibile”, ha aggiunto.
Il padre del giocatore avrebbe rivelato anche alcuni retroscena più recenti. “Ante mi ha chiamato e mi ha detto che la Roma non lo lascerà partire. Ci sono offerte reali per lui, ma che non saranno prese in considerazione”, ha detto Miljenko Ćorić.

E pensare che un confronto c’è stato anche col mister. “Di recente ho contattato Di Francesco per chiedergli informazioni sulla crescita di Ante, mi ha risposto che al momento ci sono tre giocatori italiani che sono sopra di lui nelle gerarchie. La stagione però è lunga, il club gioca tre competizioni e quindi ci saranno possibilità di vederlo in campo”. Tramite il proprio profilo Instagram, però, Ćorić ha voluto smentire totalmente la presunta intervista del genitore. Il croato ha quindi lanciato un messaggio ai tifosi con parole d’amore nei confronti della maglia giallorossa, indossata finora solo due volte.