Gattuso: “Guadagno troppo”

Gattuso: “Guadagno troppo”

Gattuso: “Guadagno troppo”

9 febbraio 2019

Gennaro Gattuso sta vivendo un discreto periodo al Milan. I rossoneri hanno guadagnato il passaggio del turno in Coppa Italia e la piazza si è galvanizzata con l’arrivo del bomber Piątek. Inoltre, le statistiche relative alla difesa sono la testimonianza di un ottimo lavoro negli ultimi tempi. La concretezza offensiva, piuttosto, lascia intravedere qualche lacuna.

“Non è un problema mentale, è questione di caratteristiche. Dobbiamo giocare meglio tecnicamente e riempire di più l’area”, ha spiegato in merito Gattuso. “Tante volte c’è pigrizia e per non prendere gol bisogna avere voglia di sacrificarsi. Ci siamo allenati per giocare un certo tipo di calcio e abbiamo la forza per farlo. In questo momento non dobbiamo pensare troppo a cosa fare”. Il tecnico vuole una squadra perennemente padrona del gioco. “A me piace il Milan quando non soffre gli avversari, dobbiamo giocare da squadra. Anche a Roma abbiamo subito e forse meritavamo di perdere, ma è stato un grande pareggio sofferto. Potevamo fare male ai giallorossi, ma abbiamo sbagliato sempre l’ultima scelta. Firmerei per vincere tutte le partite 1-0 e soffrendo”, ha aggiunto il mister giallorosso.

Insomma, sembra proprio che Gattuso si stia guadagnando degnamente la pagnotta, oltre che la possibilità di un rinnovo per il futuro. Un simbolo del Milan alla guida del Milan. I suoi predecessori, ex compagni di squadra e parimenti glorie rossonere, avevano fallito. “Sono contento del mio contratto e ringrazio la società per la fiducia che mi ha dato. Non ci casco sull’adeguamento o altro, nel calcio ci vuole poco a passare dalle stelle alle stalle. Sono giovane e devo lavorare ancora molto. Mi piace, lo faccio con professionalità. Forse guadagno già troppo”, ha concluso “Ringhio” in conferenza.