Gattuso si gode Piatek

Gattuso si gode Piatek

Gattuso si gode Piatek

30 gennaio 2019

La panchina di Gennaro Gattuso è ancora salva. Merito di Krzysztof Piatek, la sorpresa stagionale di tutta la Serie A, che ha assicurato ai rossoneri il passaggio alla semifinale di Coppa Italia. Contro il Napoli il polacco – ribattezzato “Robocop” dal tecnico – ha confermato subito quanto mostrato finora. “Mi aspettavo una notte così”, ha dichiarato il giocatore a Milan Tv. “L’avevo detto che ero pronto e oggi ho fatto doppietta. È solo l’inizio. Entrambi i gol bellissimi, anche se sono diversi. Prima della gara ho parlato con Laxalt e Borini, ho chiesto loro di darmi la palla alta e lunga perché la preferisco. Nella seconda rete avevo di fronte Koulibaly ed è andata bene. Oggi è andata bene, ma io già penso a Roma contro la Roma”, ha concluso.

Piatek ha segnato 8 goal in 3 partite di Coppa Italia. Gattuso ha già dimenticato Higuain e ha capitondi avere per le mani una carta vincente. “Sono stati tutti bravissimi, era una partita molto difficile, perché il Napoli ti costringe ad abbassarti e non è facile giocarci contro. Poi, certo, abbiamo vinto anche grazie alla qualità di Piatek: il secondo gol se lo è inventato. Quando arriva negli ultimi 20 metri è un cecchino, è molto bravo e siamo contenti di averlo con noi…”.

Adesso i quesiti riguardano la questione puramente tattica. Piatek e Cutrone possono giocare insieme? “Abbiamo provato quest’anno a giocare con due attaccanti, ma le due linee di quattro tante volte non mi piacciono”, ha chiosato Gattuso. “In questo momento preferisco avere una squadra più equilibrata. Quando abbiamo giocato con due attaccanti, anche se con interpreti diversi, la squadra non è mi è piaciuta”.