Il Genoa pensa a Balotelli

Il Genoa pensa a Balotelli

Il Genoa pensa a Balotelli

15 gennaio 2019

Mario Balotelli è ancora alla ricerca di una nuova squadra. L’esperienza al Nizza sembra ormai giunta al capolinea. Tra problemi fisici e rendimento altalenante, “Supermario” ha capito che è arrivato il momento di cambiare. Fino all’anno scorso l’ex Inter sembrava poter assurgere ad ancora di salvezza per la Nazionale, ma Mancini ha già provveduto ad escluderlo dalle ultime convocazioni. Nessun incidente disciplinare all’orizzonte, comunque: Mario deve semplicemente tornare a giocare e, soprattutto, segnare.

Nell’ultima riunione tra il presidente Enrico Preziosi e il direttore sportivo Giorgio Perinetti, il Genoa ha seriamente preso in considerazione l’ipotesi di un ingaggio. In Liguria, tra l’altro, è appena arrivato Cesare Prandelli, allenatore di Balotelli proprio in Nazionale. Dal 2010 al 2014 l’attaccante è stato forse il perno del progetto prandelliano, esaltato ad Euro 2012 e fallito nel Mondiale brasiliano. A distanza di 5 anni, però, il mister potrebbe puntare nuovamente sul suo vecchio pupillo. D’altro canto, i rossoblù potrebbero rappresentare ben presto l’unica chance per Balotelli, dato che il Nizza e il Marsiglia non sono riusciti a trovare un accordo nelle ultime settimane. Inoltre, c’è da considerare la dichiarata voglia di Italia da parte del giocatore, ormai lontano dallo Stivale da 3 anni.

Ad oggi, il Genoa non ha ancora contattato Raiola per imbastire la trattativa, che si preannuncia comunque tutt’altro che complessa. Il Nizza non chiede cifre astronomiche, ma Balotelli dovrebbe ridursi l’ingaggio, attualmente pari a 5 milioni di Euro. In caso di approdo a Genova, però, non sarebbe assicurato l’accoppiamento con Piątek. Il polacco è infatti fortemente corteggiato dal Milan, che sta per diventare orfano di Higuain, destinato al Chelsea.