Milan, è asse Piątek-Higuain

Milan, è asse Piątek-Higuain

Milan, è asse Piątek-Higuain

17 gennaio 2019

Il calciomercato invernale si avvicina sempre più alla chiusura, ma per il Milan sta entrando solo ora nel vivo. Smaltite le scorie della Supercoppa italiana di Jeddah, i rossoneri devono pensare a rimpolpare la rosa. Come già noto, il nome più in voga in questi giorni è quello del polacco Piątek. Il destino di Higuain, infatti, contempla una partenza ormai inevitabile. L’argentino è atteso al Chelsea del suo ex allenatore Sarri, che a Napoli gli fece conquistare il record di goal in Serie A. Le visite mediche con gli inglesi potrebbero verificarsi da un momento all’altro. Ricucire la situazione con i rossoneri non è più possibile: il giocatore è scontento e il rendimento è fievole. Il “Diavolo” ha appena riscoperto la vena di Cutrone, però deve comunque tutelarsi mettendo le mani sull’attaccante del Genoa. Leonardo attende di incontrare Preziosi per definire l’accordo. Piątek fu pagato dal “Grifone” appena 4 milioni, ma oggi i rossoblù ne chiedono almeno 40 più bonus. Si accettano solo una cessione a titolo definitivo o un prestito oneroso con obbligo di riscatto a giugno. Insomma, il Genoa ha trovato una gallina dalle uova d’oro e la vuole giustamente sfruttare al massimo.

Leonardo vuole provare a far abbassare le pretese di Preziosi. Nel frattempo, il principale uomo-mercato del Milan sta visionando qualche alternativa come Batshuayi, che ha appena visto saltare il proprio trasferimento al Monaco. Sul fronte delle trattative, c’è da tenere in considerazione anche la situazione di Calhanoglu, atteso in Germania. Il Lipsia ci aveva fatto un pensierino, ma la richiesta rossonera di 22 milioni di Euro è considerata troppo elevata per le casse teutoniche.