Ronaldo a rischio Ajax

Ronaldo a rischio Ajax

Ronaldo a rischio Ajax

29 marzo 2019

“Di voci ne circolano tante. Ronaldo aveva il giorno libero ed è andato a Barcellona per cose commerciali sue. Sta bene, ha iniziato a muoversi un po’. Ci vuole prudenza. Meglio saltare una partita che due mesi di campionato. Ronaldo rientrerà quando starà bene e non ci sarà pericolo di una ricaduta”. Massimiliano Allegri ha predicato calma nell’ultima conferenza stampa in bianconero, la prima dopo la sosta delle Nazionali. Proprio il ritorno di CR7 con la maglia del Portogallo ha prodotto un grande allarme in casa Juve. Il bomber della “Vecchia Signora” le proverà tutte per rientrare quanto prima dall’infortunio patito, ma il rischio è di saltare la Champions.

“Lunedì ci sarà l’esame di controllo e da lunedì valutiamo”, ha spiegato Allegri. “I rischi per la prima partita con l’Ajax al momento sono tanti. Sa anche Cristiano che se non sta bene, sta fuori. Stiamo facendo tutto il possibile. Spero di avere a disposizione per l’andata con l’Ajax Douglas Costa e magari anche per la partita col Milan. Barzagli sta lavorando e non conosciamo i tempi, mentre Cuadrado dovrebbe essere a disposizione per il campionato tra una decina di giorni. De Sciglio è a disposizione ed è convocato. Khedira è da valutare, è un pochino indietro e vedremo la prossima settimana”, ha aggiunto il tecnico.

Sostituire Ronaldo, comunque, non è impossibile. “Per i rigori abbiamo pure Emre Can oltre a Dybala e Pjanic. Le punizioni da una parte Pjanic – che è in un buon momento, sta tirando molto bene, ha fatto goal anche in Nazionale – e dall’altra Dybala o anche Bernardeschi. La gerarchia è quella”, ha ribadito Allegri.