Spalletti si sente al sicuro

Spalletti si sente al sicuro

Spalletti si sente al sicuro

8 febbraio 2019

La posizione di Luciano Spalletti all’Inter non sembra tra le più stabili. I brutti risultati conseguiti in questo 2019 hanno fatto storcere il naso più volte agli addetti ai lavori. L’Inter è già fuori dalla Coppa Italia, dopo aver fallito il passaggio del turno in Champions. Come se non bastasse, le recenti batoste in campionato rischiano di compromettere la qualificazione europea per la prossima stagione. Da settimane, ormai, il nome di Antonio Conte riecheggia dalle parti di Appiano Gentile. Spalletti, però, sente la conferma della società, complici le dichiarazioni dell’ad Marotta.

“Le parole di Marotta non mi stupiscono. Per me il messaggio è sempre stato lo stesso che ho ricevuto dalla società e da quelli che ho vicino quotidianamente”, ha spiegato il tecnico in conferenza. “In estate ci siamo legati per tre anni, consapevoli che ci sarebbe stato da fare un percorso che avrebbe richiesto del tempo per portare il discorso dove molti si aspettano e dove noi vogliamo portarlo. E le cose non sono cambiate per me e se non sono cambiate anche per la società, mi fa piacere. In campo si fanno le cose per onorare la maglia, i tifosi, i club, la carriera, la professionalità, il rispetto per tutti quelli che lavorano per l’Inter. Le risposte importanti le dobbiamo dare dentro la partita, durante la ricerca del risultato. Poi ci siamo dentro con entrambi i piedi e la situazione vuole che si facciano risultati rapidamente”.

Almeno per il momento, quindi, l’Inter va avanti con Spalletti. D’altronde, alle porte c’è un appuntamento non proibitivo con l’Europa League, competizione effettivamente alla portata dei nerazzurri. Solo portando a casa un trofeo del genere, però, l’allenatore toscano potrebbe guadagnarsi la riconferma definitiva. La sensazione è che la dirigenza abbia già deciso di cambiare rotta l’estate prossima.